Diabete e Dieta Chetogenica: un rapporto tutto da scoprire

Il Diabete costituisce ad oggi una delle patologie più preoccupanti, tanto da essere stata più volte definita la “malattia del secolo”. In particolare, il Diabete di Tipo 2 (DM2), noto anche come diabete alimentare, combinato con l’Obesità risulta responsabile di un numero sempre più alto di decessi, in Italia come nel mondo ed è considerata una delle patologie maggiormente legate allo stile di vita.

Oggi vogliamo approfondire in che modo la Dieta Chetogenica può intervenire sul DM2 e se i pazienti diabetici possono seguirla in tutta sicurezza.

 

La nutrizione e la corretta distribuzione dei carboidrati, ma non solo, è parte integrante della terapia diabetica. Il Diabete è una malattia che richiede infatti un costante controllo da parte del medico ma anche un’aderenza dei pazienti alle terapie e ai protocolli nutrizionali prescritti.

Sono numerosi gli studi scientifici che dimostrano la relazione positiva tra Diabete di Tipo 2 e Dieta Chetogenica. Ecco cosa dimostrano gli studi effettuati.

 

La maggioranza dei report dimostrano un miglioramento del Diabete nei pazienti che hanno seguito la Dieta Chetogenica.

Il “miglioramento” consiste sia nell’abbassare i valori di glicemia che nel ridurre il numero dei farmaci presi ed ,in alcuni casi, specie all’inizio, è stato dimostrato come la Dieta Chetogenica aiuti ad arrivare addirittura alla loro sospensione. Questi effetti positivi, secondo gli studiosi, non deriverebbero solo dalla riduzione del peso determinata dalla dieta. Di recente è stato dimostrato come dopo 8 settimane e a parità di peso, i pazienti rivelino un miglioramento del diabete sia in termini di emoglobina glicosilata che di glicemia a digiuno. Attualmente sono in aumento gli studi su questa tipologia di persone e nuovi studi spiegheranno i meccanismi dell’effetto positivo della Dieta Chetogenica sul Diabete con un approfondimento del suo ruolo in relazione all’insulino-resistenza, considerato uno dei meccanismi base in grado di determinare il DM2. Non ultima, anche l’Associazione dei dietologi italiani (ADI) suggerisce l’utilizzo della dieta chetogenica nel trattamento del Diabete di Tipo 2.

 

La Dieta Chetogenica, non va mai dimenticato, è una terapia dietetica da fare dietro “prescrizione” medica. La cura del DM2 si dice essere una “terapia sartoriale” ovvero va cucita addosso come un abito su misura e varia da paziente a paziente. Pertanto questa della dieta chetogenica può essere una vera e propria terapia che passa attraverso l’individuazione della “la cura giusta per la persona giusta” e può quindi essere utilizzata anche nella cura del diabete (su persone selezionate)  e non soltanto come terapia per la riduzione del peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *