Dieta chetogenica “fai da te”? No, grazie! Vi spieghiamo perché

L’espressione “fai da te” è bellissima perché evoca libertà ed autodeterminazione personale. Perfetta se si riferisce ai vostri hobby da giardino, quando invece la utilizzate in relazione alle diete, chetogeniche e non, è assolutamente pericolosa! Vi spieghiamo perché.

Come ormai avrete capito, la Dieta Chetogenica è una “terapia” alimentare (dal greco therapeìa, che significa “cura”, “percorso di guarigione”) e l’utilizzo di questa parola da parte degli specialisti non è casuale. Non solo non può essere prescritta da chi non è un professionista sanitario abilitato ad una prescrizione dietetica, né da chi vuole approssimarla con un “fai da te”, ma non può nemmeno essere utilizzata come strumento terapeutico da professionisti che non la conoscano a fondo.

Si parla della Dieta Chetogenica anche come “protocollo”, dunque come schema scientifico rigido, con una sua valenza documentata negli anni dalla letteratura e vagliata tramite studi clinici con tanto di pubblicazioni. È altresì difficilissimo, se non impossibile, auto-prescriversi una Dieta Chetogenica, considerata la necessità di integrare nutrienti, sia micro che macro, attraverso l’utilizzo di prodotti sostitutivi specifici e pertanto il confronto con il professionista sanitario diventa essenziale.

Altra motivazione importante riguarda i tempi della Dieta Chetogenica: proprio in quanto terapia, non funziona anzi potrebbe essere dannosa se protratta per un tempo eccessivo o comunque non adeguato. Il meccanismo biochimico della “chetosi” su cui si basa l’impianto della VLCKD, Very Low Calorie Ketogenic Diet questo il nome scientifico della dieta chetogenica, coinvolge varie tappe delmetabolismo attraverso processi biochimici. Ormai molti sanno come “scherzare” con il metabolismo con cambi repentini di alimentazione, diete approssimative, eliminazione di nutrienti, possa col tempo diventare addirittura causa di patologie. Non basterebbe poi soltanto seguire un periodo di trattamento con la Dieta Chetogenica per mantenere i suoi benefici: non dimentichiamo l’importanza della fase successiva della transizione e tutto ciò che ne consegue per il mantenimento.

L’estate è il periodo dell’anno più strano e rischioso, con il proliferare di tantissime ed inopportune diete dai nomi strani: da quella dell’ananas alla dieta del gelato e via dicendo.  Proprio leggendo questi nomi in tanti pensano di potersi improvvisare e prendono addirittura spunto per inventarsi diete fai da te o imitando modelli di diete note, Chetogenica compresa.

No, con la Salute non si scherza, non si fanno prove! Per dimagrire in tutta salute, con il metodo scientifico e scrupoloso della Dieta Chetogenica, lasciate che siano invece gli specialisti a coccolarvi e a pensare a Voi.  Perché allora invece di realizzare la vostra “dieta fai da te” non vi dedicate ad un “altro” fai da te, in giardino, in garage, dove vi fa sentire bene? Non  dimenticate che il vostro obiettivo è questo: star bene e…in salute.

Con la Dieta Chetogenica finalmente si può!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *